news
Ondata di maltempo, anche a Brescia danni ingenti per il settore agricolo: “Le assicurazioni sono ormai fondamentali”
31.10.2018

Ondata di maltempo, anche a Brescia danni ingenti per il settore agricolo: “Le assicurazioni sono ormai fondamentali”

SCOPERCHIATE SERRE E STALLE

Ondata di maltempo, anche a Brescia danni ingenti per

il settore agricolo: “Le assicurazioni sono ormai fondamentali”

Oscar Scalmana, vicepresidente di Confagricoltura Brescia e presidente di Agridifesa Italia: “I rimborsi ex post sono sempre più incerti, lo strumento assicurativo è quindi l’unico in grado di tutelare il reddito delle imprese”

 

 

Anche la provincia di Brescia, fortunatamente in modo meno drammatico rispetto ad altri territori italiani in cui si sono registrate vittime, è stata colpita dalla forte ondata di maltempo di queste ore.

L’Ufficio studi nazionale di Confagricoltura sta monitorando la situazione in tutta Italia, evidenziando danni per l’agricoltura che ammontano a centinaia di milioni di euro e che riguardano la viabilità, le strutture, gli allevamenti, le piante, le coltivazioni e le semine.

Sul territorio bresciano, soprattutto a causa del forte vento, si sono registrati ingenti danni alle serre (in particolare di ortaggi per la IV gamma) e lo scoperchiamento di alcune stalle.

“Ancora una volta – sottolinea Oscar Scalmana, vicepresidente di Confagricoltura Brescia e presidente del Consorzio Agridifesa Italia – ci troviamo davanti ad eventi climatici estremi ed imprevedibili, con danni pesanti per le imprese agricole. I rimborsi ex post – continua Scalmana – sono sempre più incerti e con tempi lunghissimi: per questo motivo riteniamo fondamentale ribadire l’importanza delle assicurazioni in agricoltura, che tutelano ormai tutti i danni meteorologici e rappresentano il vero strumento di difesa reddito delle imprese. Alle istituzioni – conclude il presidente di Agridifesa Italia -, visto il ripetersi di stati di emergenza come quello di questi giorni, chiediamo di sostenere i Consorzi di difesa che si occupano delle polizze agevolate in agricoltura, mettendoli nelle condizioni di difendere le aziende e di erogare tempestivamente i pagamenti”.